[Reading time:30 sec]

○“Blockchain = Bitcoin = Anonimato”
La Blockchain è una tecnologia molto versatile che permette l’esecuzione di transazioni peer to peer consentendo che queste siano iscritte in un registro distribuito, il Bitcoin d’altra parte si concretizza nelle cripto valute, una delle possibili applicazioni della Blockchain, il quale può essere scambiato liberamente tra le parti senza passare da un istituzione centrale.

○ “Volatilità nel valore = inaffidabilità della Blockchain”
La volatilità nel controvalore delle numerose cryptovalute nate su diversi protocolli non inficia la tecnologia che ne è alla base.

○“Le cryptovalute sono utilizzate per scopi criminali”
La decentralizzazione e l’impressione di poter mantenere l’anonimato sono aspetti interessanti per il settore dell’illecito, ma sono altrettanto interessanti per chi vive in paesi dove l’affidabilità delle istituzioni è bassa, la corruzione alta e i processi democratici scarsamente applicati. 
In termini statistici secondo la ricerca svolta da “Elliptic” e “Center on Sanctions & illecit Finance” dal 2013 al 2016 sul totale delle transazioni solo lo 0,61% sono state generate da proventi illeciti. 
E poi non esisteva forse già prima delle cripto valute la criminalità?

#event_juiceMI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *